Covid Party: quando l’ignoranza uccide

Lanciata come una moda negli USA, quella del Covid Party è l’ennesima follia dell’ignoranza. In cosa consiste esattamente? Vengono organizzate delle feste in cui sono presenti persone infette da Covid-19, in modo da contagiare gli altri partecipanti. Lo scopo ultimo sarebbe quello, secondo una folle teoria, di far sì che si sviluppino gli anticorpi in Approfondisci…

La figura dell’opinionista: alcune considerazioni

Da un po’ di anni a questa parte, partendo da alcune trasmissioni televisive, per poi sfociare in una crescita incontrollata del fenomeno con l’avvento di Internet, si è fatta largo una nuova figura, quella dell’opinionista. Cercando la definizione di tale termine, Wikipedia riporta: Si definisce opinionista chi disserta su fatti relativi a costume, società, politica, Approfondisci…

Internet: la nuova Università della vita

Annus Domini 2020. Ricordo quando siedevo tra i banchi delle scuole elementari e ci immaginavamo il futuro, l’anno 2000, invaso dalla tecnologia e con in giro le auto volanti. Eccoci qui, ben 20 anni oltre il 2000. Qualcuno ha avvistato un’auto volante? Niente auto volanti. Tecnologia invece? Beh quella c’è eccome, ma non ha migliorato Approfondisci…

Riconosciamo una bufala o una fake news

A chi non è capitato di ricevere un messaggio su whatsapp da amici o parenti che riporti quanto possano essere dannosi i vaccini? E chi non ha mai sentito parlare di HAARP e delle scie chimiche? O, ancora, della correlazione tra Coronavirus Covid-19 e tecnologia 5G? Che si tratti di una notizia falsa o di Approfondisci…

Il metodo scientifico contro la moderna presunzione del “secondo me…”

La scienza e la sua conoscenza si basano sul metodo scientifico. Ma che cos’è il metodo scientifico? Il metodo scientifico è la modalità tipica con cui la scienza procede per raggiungere una conoscenza della realtà oggettiva, affidabile, verificabile e condivisibile. Esso consiste, da una parte, nella raccolta dei dati empirici sotto la guida delle ipotesi Approfondisci…

Se ho visto più lontano, è perché stavo sulle spalle dei giganti…

Non c’è che dire, è la mia massima preferita. Fu scritta da Sir Isaac Newton in una missiva indirizzata a Robert Hooke il 5 febbraio 1676. Ciò che mi piace di questa massima è l’enfasi che viene data ai progressi che si possono raggiungere oggi solo grazie a solide fondamenta costruite dai nostri avi. Purtroppo Approfondisci…